Gianni Rodari, L'anno nuovo

L’anno nuovo (Gianni Rodari)

Indovinami, indovino,
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?
Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.

Post popolari in questo blog

DMR, D-STAR, C4FM

Comunicazioni in montagna e copertura telefonica

Ripetitore DMR, IZ1NHA, Fraiteve, Sestriere, prova