lunedì 14 ottobre 2013

Blog, commenti anonimi offensivi, responsabilità

Secondo la Corte europea dei diritti dell'uomo i gestori di un portale o di un blog possono essere ritenuti responsabili per i commenti anonimi ritenuti offensivi e diffamatori (caso n. 64569/09 con decisione depositata il 10 ottobre 2013).

La vicenda inizia quando un portale informativo estone viene sanzionato con una pena pecuniaria, di 320,00 € per danni morali, per non avere esercitato il potere di controllo sui commenti anonimi pubblicati nel gennaio 2006 a seguito di un articolo riguardante delle scelte compiute da una compagnia di navigazione.


La società proprietaria del portate ricorre alla Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo e i giudici comunitari stabiliscono che la decisione assunta non ha violato il diritto alla libertà di espressione, che la condanna deve essere ritenuta adeguata e giustificata, in quanto il portale doveva esercitare il proprio potere di controllo e impedire la pubblicazione dei post ritenuti offensivi e diffamatori.

Secondo la Corte europea il portate d’informazione deve intervenire, prevenire, moderare o cancellare i commenti anonimi offensivi, diffamatori o minacciosi.

Tale decisione diventerà definitiva fra tre mesi (decorrenti dal 10 ottobre 2013) se le parti non richiederanno e otterranno un nuovo esame davanti alla Grande Camera.

Nella sentenza emessa dai giudici di Strasburgo si legge che la decisione dei tribunali nazionali di ritenere il portale responsabile per i commenti diffamatori postati dai lettori è una restrizione della libertà d'espressione giustificata e proporzionata” e che quindi non c'è stata violazione di tale libertà.

La Corte nello scrivere la sua decisione ha sottolineato i seguenti punti salienti:
  • i gestori del portale “esercitavano un livello considerevole di controllo sui commenti che erano pubblicati”
  • i gestori “erano gli unici che potevano impedire o cancellare i commenti” e avevano anche i sistemi per farlo, ma “non ne hanno fatto pieno uso”
  • pertanto “si deve ritenere che i gestori del sito si siano assunti una certa responsabilità per quanto pubblicato dai lettori”
  • ne consegue che la condanna di responsabilità a fronte dei commenti pubblicati deve essere ritenuta legittima.
A seguito di questa decisione della Corte Europea dei diritti dell’uomo è molto importante, per chi gestisce un Blog, la necessità di moderare correttamente i commenti pubblicati, al fine di evitare spiacevoli conseguenze e l’eventuale chiamata in causa per responsabilità dovuta al mancato controllo.

Nessun commento:

Posta un commento

Sul questo blog tutti possono commentare ed esprimere liberamente la propria opinione;
i commenti sono moderati, pertanto si richiede soltanto buona educazione e l'indicazione alla fine del commento del proprio nome.
Grazie !
- -
On this blog everyone can comment and express their opinions freely;
Comments are moderate, so good courtesy is required and an indication at the end of the comment on your name.
Thank you !