venerdì 1 novembre 2013

1 novembre 2013, da Bessen Haut (anche Bessè) nel vallone del Monte Giornalet

Le previsioni meteo avevano detto che ci sarebbero state velature e alcuni banchi nuvolosi ed in effetti così è stato, prima verso la Francia e poi anche nella zona di Sestriere.
Abbiamo comunque fatto un giro nel vallone che porta al Monte Giornalet, oltre la località 7 Fontane, per circa 500 m. di dislivello, percorrendo il sentiero B1/610 chiamato Strada della Lombarda, partendo da Bessen Haut (detto anche Bessè) a 1962 m. nel comune di Sauze di Cesana e per noi raggiungibile scendendo dal Colle di Sestriere.

Praticamente la zona percorsa è parallela alla Valle Argentera.
Sauze di Cesana ha origini antiche che risalgono al periodo romano, quando si dislocava lungo la via francigena che collegava il mondo romano a quello gallico; il suo nome risulta per la prima volta nei documenti medievali come Salise Cesanae e Saude e più avanti, nel 1516, compare come Sallicia Sezanio e Sauze quale albero del salice ma anche come sopra o balcone.
La sua doppia interpretazione del nome sembra anche valere per le sue frazioni e quindi anche per Bessen Haut e Bessen Bass, la betulla (bouleau, bessée) o il pascolo (besse/bessatum dauphinois).

E' evidente oramai che sta arrivando l'inverno, i larici sono rossi come il fuoco e la vegetazione sta assumendo il classico colore grigio-bruno in attesa del freddo e della neve; oggi abbiamo già assaggiato il primo, che si è fatto sentire specialmente nel primo pomeriggio dopo la sosta per il pranzo.
La mia macchina foto che ha difficoltà con la scarsa luminosità ha fatto quello che ha potuto.
le foto




















Nessun commento:

Posta un commento

Sul questo blog tutti possono commentare ed esprimere liberamente la propria opinione;
i commenti sono moderati, pertanto si richiede soltanto buona educazione e l'indicazione alla fine del commento del proprio nome. Grazie !