appello per il sentiero dei Cannoni

Da Francesco Sanneris è stato lanciato un appello sul degrado del sentiero dei Cannoni per vedere se è possibile porre rimedio in qualche modo.
Condivido pienamente quanto scritto, il sentiero è molto bello, risultato di un lavoro costruttivo notevole, sia dal punto di vista altimetrico che strutturale. Attualmente le condizioni sono quelle descritte da Francesco, in quanto più nessuno è intervenuto a fare manutenzione e le condizioni sono pessime.
Non so di chi sia la competenza, Comune di Fenestrelle o Parchi Alpi Cozie, magari il primo, ma è un vero peccato che sia lasciato in quelle condizioni.
Il problema è che non sarà facile un'intervento su tale struttura, se non lo fa un ente pubblico ben difficilmente lo farà un privato, a meno di mettere su un gruppo di volontari, cosa altrettanto difficile da fare.
Vediamo che cosa succederà. Ecco le foto del sentiero pubblicate da Francesco. (occorre un accesso a Facebook, l'album è pubblico ma non riesco a rilevare correttamente il link)

" Non so più a chi chiedere per sensibilizzare ed avere un po di attenzione e magari riuscire a convincere qualcuno che qua è ora d'intervenire seriamente.
Sto parlando di Fenestrelle e di preciso - Il sentiero dei cannoni - un sentiero costruito all'epoca dai Savoia per mettere in collegamento e dover spostare pezzi d'artiglieria e non solo tra il Forte San Carlo-Ridotta Santa Barbara e fossato e Forte delle Valli, nonché la bellissima Borgata Puy.
Questo sentiero parte da dietro il condominio prima del parcheggio del Forte di Fenestrelle e muovendosi a serpente per 33 tornanti e 3.5 km porta fino alla punta del Monte Pinaia un'opera bellissima con muretti a secco che ormai per alcune tratte crollati e per cui in mezzo al sentiero vegetazione incontrollata che ormai continua a distruggere anno dopo anno quello che ne rimane di questo bellissimo sentiero che d'estate è molto frequentato da escursionisti,visitatori del Forte di Fenestrelle da che viene usato per ridiscendere dalla Fortezza e anche ormai da anni da gare conosciute come Ironbike, corridori della Corriforte chi a cavallo ecc. ecc.
È diventato pericoloso specie se lo si prende scendendo si rischia di cadere e farsi veramente male per cui vorrei chiedere a chiunque conoscesse qualcuno a qui posso rivolgermi o se qualcuno vorrebbe visionarlo sarei ben contento di accompagnarlo.
Non freghiamocene di questi patrimoni perché è la nostra storia, i percorsi che servono anche per portare turismo. Chi fosse interessato/a ad aiutarmi a poter fare qualcosa per trovare dei fondi per cominciare a fare dei seri lavori di recupero quali togliere le pietre dal sentiero, poterlo mettere in sicurezza.
Il mio numero è 334 83 88 467 Francesco "


Commenti

Post popolari in questo blog

io voto NO