Post

Prali, vallone e conca dei 13 Laghi

Immagine
La Conca dei Tredici Laghi è un altopiano di origine glaciale e i laghi ora presenti sono il risultato dell'ultima glaciazione pleistocenica (periodo di Würm)
I nomi derivano dalle caratteristiche della forma, colore, leggende o dei reperti rinvenuti; come esempio il lago “dei cannoni” (lago Rametta) dove si trovano due cannoni della seconda guerra mondiale
Alcune foto ritraggono il funzionamento di un drone portatile il DJI Mavic Air che stava girando nella zona
Partenza da Giordano a 1497 metri, punto più alto Lago Ramella o Lago dei cannoni a 2593 metri
sentiero 207 (colle Giulian) deviazione a sinistra per il 204, Ricoveri Perrucchetti, Lago d'la Draja, sentiero 205, Lago due Gemelli, Lago Lungo, Laghi Verdi, Lago Ramella (lago dei cannoni) discesa verso il  Lago dell'Uomo e costruzioni militari, ritorno a Giordano; giro classico dell'itinerario indicato come A

Le foto della giornata

Il video, durata 1:11




Prali, Colletta Sellar

Immagine
Un pomeriggio in compagnia di un grande uomo e grande fotografo, Batti Gai a Prali, Colletta Sellar
Le foto della giornata

Pian Munè, Laghi Luset

Immagine
Partenza dal parcheggio davanti al Rifugio di Pian Munè, per i Laghi Luset (2145 metri); al rientro passaggio a Pian Croesio
Si parte dal rifugio e si prosegue lungo la pista in sterrato; nei pressi del Fontanone si prende la strada a destra e una volta passata la casetta in pietra dell'acqua si gira a sinistra; a questo punto bisogna procedere verso destra oltrepassando il crinale e proseguire lungo il sentiero in piano fino a raggiungere i laghi


La traccia GPS in Google Maps
- colore rosso, traccia andata e ritorno, GPS OruxMaps, su Telefono Android
- colore blu, traccia andata, GPS Garmin, di Edgardo

Le foto della giornata

GPS Statistiche calcolate sui dati importati (GPS OruxMaps, colore rosso)
domenica 9 settembre 2018 9.45 CEST
Distanza: 12,4 km
Durata: 5 ore, 18 minuti
Velocità media: 2,3 km/h
Altezza minima: 1513 m
Altezza massima: 2145 m
Salita accumulata: 647 m
Discesa accumulata: 663 m




- -

Colle della Roussa da Forno di Coazze, 26 agosto 2018

Immagine
Partenza da Forno di Coazze, Santuario Madonna di Lourdes, Campeggio I Pianas, Case Agostino, strada QM 415a, strada QM 414a, poi 414 ultima parte, (Sellery inferiore), Sellery superiore, colle della Roussa 2019 metri

La traccia GPS in Google Maps
Le foto della giornata

GPS Statistiche calcolate sui dati importati
domenica 26 agosto 2018 9.07 CEST
Distanza: 14,9 km
Durata: 7 ore, 34 minuti
Velocità media: 2,0 km/h
Altezza minima: 1133 m
Altezza massima: 2021 m
Salita accumulata: 1046 m
Discesa accumulata: 1008 m

Totale
<p>Orario inizio: 08/26/2018 09:07<br/>Orario fine: 08/26/2018 16:41<br/>Distanza: 14,9 km (07:34)<br/>Tempo movimento: 04:29<br/>Velocità media: 1,97 km/h<br/>Velocità media mov.: 3,33 km/h<br/>Max. Velocità: 8,53 km/h<br/>Altitudine minima: 1106 m<br/>Altitudine massima: 2020 m<br/>Velocità di salita: 340 m/h<br/>Velocità di discesa: -246 m/h<br/>Dislivello positivo: 1099 m<br/>Dislivello negat…

Case della Roussa, 19 agosto 2018

Immagine
Partenza da prima di Chambeliè sino alle case della Roussa, 19 agosto 2018
purtroppo le condizioni delle case sono disastrose, ne resta in piedi una, con grande difficoltà
una risorsa che dovrebbe essere valorizzata, con le cave del talco e i ruderi da visitare, va tutta in malora

GPS Statistiche calcolate sui dati importati (GeoResQ)
Distanza: 14,3 km
Altezza minima: 911 m
Altezza massima: 1619 m
Salita accumulata: 855 m
Discesa accumulata: 787 m

La traccia GPS in Google Maps
le foto della giornata (fatte con il telefono, perchè la batteria della macchina era scarica)



Ciantiplagna, 12 agosto 2018

Immagine
con Barbara Massimo a fotografare le nuvole a Ciantiplagna, il 12 agosto 2018
le foto della giornata

L'inno occitano in vetta al Monviso

Oggi 8 agosto 2018 il ghirondista e alpinista saluzzese Giacomo Bassignano, 20 anni, in cima al Monviso, la montagna più alta delle Alpi Cozie, con la sua ghironda e una spedizione di amici del Festival Occit'amo ha suonato “Se Chanto”, l’inno dell’identità occitana e “Branle des chevaux”.
La spedizione, partita alle 4 dal Rifugio Quintino Sella (2640 m), in alta Valle Po, ha raggiunto i 3.841 metri della vetta alle 9 di mattina

alla conquista del Forte di Exilles

Pragelato, Soucheres Hautes, anello T7 - T8

Immagine
Partenza da Pragelato, Soucheres Hautes e anello T7 - T8
Questo sentiero è stato sistemato da un gruppo di trialisti, i cui lavori sono terminati nel giugno 2006, con l'idea di poterlo percorrere in moto, ma successivamente nel 2008 la zona interessata dal percorso (tutta la destra orografica del Torrente Chisone) è diventata una zona SIC - Sito di interesse Comunitario e quindi percorribile solo a piedi
La parte T7 è in buone condizioni, mentre la parte T8 avrebbe bisogno di manutenzione, anche a causa della devastazione operata dalle slavine durante i periodi invernali e dalle scariche di acqua durante i forti temporali, che hanno ridotto parte del sentiero a una pietraia; ma come in tutte le condizioni analoghe in montagna, la domanda è: chi se ne occupa?
Quando il sentiero indicato come T7 termina c'è un bel pianoro e poi inizia a scendere; ad un certo punto sulla destra (a ??? metri) si trovano dei ruderi di una grotta, parte di costruzioni di rifugi avvenute nel 1944 ad…

Fenestrelle, Pracatinat, Fontana Chesalet, Forte Serre Marie, Pequerel, Fenestrelle

Immagine
Un bel giro da Fenestrelle (Strada dei cannoni), Pracatinat, Fontana Chesalet, Forte Serre Marie, Pequerel e rientro a Fenestrelle (sentiero 335b), 750 metri di dislivello positivo
Le foto

Soyuz: Launch to orbit

Immagine
The astronauts, from left to right, are NASA astronaut Serena Auñón-Chancellor, Roscosmos commander Sergei Prokopyev and ESA astronaut and flight engineer Alexander Gerst launched in the Soyuz MS-09 spacecraft from the Baikonur cosmodrome in Kazakhstan to the International Space Station on 6 June 2018. ESA astronaut Matthias Maurer and ESA television host Richard Hollingham provide commentary taken from the live event

ESA, Soyuz: launch to orbit – complete astronaut launch into space, Details

Lou viôl dë Valter

Immagine
"Con la certezza che coloro che sono partiti prima di noi continueranno a parlarci e saranno al nostro fianco ogniqualvolta ci metteremo in camminino sui sentieri delle nostre montagne"
Questo anello, già esistente, è stato perfezionato in ricordo di Valter Goitre
Partenza da Rodoretto, piazza del Chai, si attraversa la borgata in direzione Bounous, da qui si inizia a salire verso Chandërmant; da questo punto si può proseguire verso la cresta, il punto più alto, di Fetulà, oppure prendere una variante a sinistra e andare in direzione di lh'Alie
Raggiunta Fetulà si scende verso Rodoretto, passando davanti alla Roccho dë la Fénétra
5,5 Km, dislivello totale 615 metri; è classificato E ma attenti a dove mettete i piedi
Questo sentiero è un classico esempio (di scuola) di cosa significa eseguire un'opera e poi le difficoltà successive a fare la gestione e la manutenzione ordinaria; in generale, la neve di quest'anno ha fatto molti danni, frane, muri di sostegno danne…

Lago Nero, Rifugio Capanna Mautino e verso il Col Bousson

Immagine
Lago Nero, Rifugio Capanna Mautino e verso il Col Bousson
Da Bousson attraverso la pista battuta della strada militare sterrata percorribile in estate, con 680 m di dislivello e circa 7 km di sviluppo sino al rifugio; poi verso il Col Bousson sul pianoro che porta al Colle

Statistiche calcolate sui dati importati
Orario inizio: 04/22/2018 09:24
Orario fine: 04/22/2018 15:28
Distanza: 13,6 km (06:03)
Durata: 6 ore, 3 minuti
Tempo movimento: 04:13
Velocità media: 2,24 km/h
Velocità media mov.: 3,21 km/h
Max. Velocità: 7,27 km/h
Altitudine minima: 1457 m
Altitudine massima: 2162 m
Velocità di salita: 246,6 m/h
Velocità di discesa: -261,6 m/h
Dislivello positivo: 737 m
Dislivello negativo: -757 m
Tempo di salita: 02:59
Tempo di discesa: 02:53

La traccia GPS in Google Maps
Le foto

Torino, Parco Dora e Porta Palazzo, uscita fotografica

Immagine
Con il gruppo del Laboratorio di Fotografia Digitale dell'UniTre di Perosa Argentina ho partecipato all'uscita fotografica a Torino, prima al Parco Dora e dopo al mercato di Porta Palazzo, al termine della sua giornata
Il parco è realizzato lungo la Dora sulle aree occupate fino agli anni novanta dai grandi stabilimenti produttivi della Fiat e della Michelin, integra ambienti naturalistici e preesistenze derivanti dal passato industriale e costituisce il cuore della trasformazione di Spina 3
Il mercato di Porta Palazzo è situato in Piazza della Repubblica, a pochi passi dal centro, nello storico quartiere di Borgo Dora e fonda le sue origini in un passato lontano quando ancora era al di fuori delle mura della città
leggi anche: Un mural per Bobby Sands, in Parco Dora, a Torino
Le foto




Neive, Treiso, Canta, Rocche dei Sette Fratelli

Immagine
Neive, Treiso, Canta, Rocche dei Sette Fratelli, territorio delle Langhe, una camminata di 21,3 km
posti bellissimi e si capisce che cosa produce il duro lavoro della terra
La traccia GPS in Google Mapsle foto


Simone Moro, sistemi di comunicazione al Pik Pobeda

Immagine
Sto seguendo la spedizione di Simone Moro per scalare il Pik Pobeda di soli 3.003 metri, ma in Siberia al Circolo Polare Artico, in pieno inverno (la salita è prevista per il mese di febbraio) con temperature che al villaggio di Ojmjakon, ai piedi della vetta (abitato da pochi allevatori di renne) toccano e superano normalmente i -70°.
Con lui ci sono Tamara Lunger, alpinista, Matteo Zanga, fotografo, Oleg Saifulin, alpinista russo che ha già scalato il Pik Pobeda d'estate e Filippo Valoti Alebardi, reporter italo russo.
Matteo Zanga è anche un radioamatore, il suo nominativo è IU2GED.
Mi interessano in modo particolare il funzionamento dei sistemi di comunicazioni a quelle temperature. Per il posizionamento satellitare hanno in uso il Garmin InReach GPS bidirezionale e per le comunicazioni il telefono satellitare Iridium Extreme 9575 PTT che oltre ad avere un canale voce per la telefonia e messaggistica è anche in grado di diventare una radio satellitare, per comunicare con i com…

Comba dei Traversi, ponte sospeso, ecco perchè tiene

Comba dei Traversi, ponte sospeso

Crò (dal) a Dubbione di Pinasca

Immagine
Colle del Crò, oltre le Case Moschetto 1248 metri si prosegue tenendo la sinistra, Carla di quà 1129 metri, Carla di là 1125 metri, Grangetta 1097 metri, Traversi 1017 metri, Comba dei Traversi si scende, Serremoretto 1045 metri, Rocceria 1004 metri (ristorante La Peppa), si scende, passaggio nella Falesia del Visch, si risale Cappella di Serforan, 824 metri, si traversa a Traversi 800 metri, Tagliaretto 815 metri (pasticcio), Case Gaido 772 metri, sentiero 347, arrivo a Dubbione di Pinasca, ponte Annibale - totale 16 km, dislivello positivo 511 metri
il percorso con OruxMaps
il percorso con GeoResq
le foto


Gatto in attesa del topo

Il gatto in attesa del topo Un post condiviso da Valter Bruno (@bruno.valter.dante) in data: Gen 27, 2018 at 11:10 PST