Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

Colle del Besso

Immagine
Con partenza dal Colle Cro (comune di San Pietro Val Lemina, al parcheggio a fianco della locanda Crò) una bella passeggiata tranquilla sino a trovare il sentiero 001 che raggiunge il Colle del Besso, discesa verso la borgata Carla di quà e poi Carla di là e rientro al Colle Crò, per un dislivello posivito di 560 metri e un totale di 11 chilometri.
Al Colle del Besso abbiamo trovato un'amico. Come mai gli asini sono più intelligenti e simpatici degli uomini (asini)?
C'è un proverbio veneto, riferito agli uomini, che dice "L'e inutile spiegar le robe ai mussi, te perdi tempo e te infastidissi la bestia" ecco perché loro (gli asini) sono più intelligenti e simpatici.
Le foto e la traccia del percorso


Rifugio Lago Verde, una bella passeggiata

Immagine
Passeggiata al rifugio Lago Verde, tempo variabile e al rifugio coperto.
Le foto sono come sono, un pò scarse, perchè la luce non era buona (e il fotografo anche).
Ho disinserito i moduli radio del telefono e quindi sono riuscito a registrare la traccia del percorso senza interruzioni a causa della durata della batteria.
Anche se non è ancora arrivata la disdetta formale del contratto il rifugio Lago Verde cerca un nuovo gestore, chi è interessato contatti il CAI Val Germanasca.


Rifugio della Balma, Val Sangone

Immagine
Oggi in Val Sangone al Rifugio della Balma a 1986 m. (dislivello positivo dalla borgata Molè 900 m.). Partenza fa Forno di Coazze, in Val Sangone, oltre il Santuario della Madonna di Lourdes, con deviazione a destra per la borgata Molè e poi il lungo sentiero GO 415 (che io ho chiamato il sentiero degli omini) sino al Rifugio, in gestione del CAI di Coazze.
Alla borgata Molè c'è la Chiesa di S. Antonio del 1863, restaurata nel 2007, sulla cui facciata sono presenti due mosaici che rappresentano i monaci San Antonio Abate e San Antonio di Padova; molto strano trovarli in un luogo del genere.
Le foto